/

Articoli

grazia su prato

Da oltre quindici anni Grazia De Palma è curatrice d'arte contemporanea e ricercatrice curiosa delle tendenze nel settore alimentare con una grande passione per la cucina cromo-sensoriale. Il suo codice culinario resiste ai fast food e alle preparazioni tout court. Per lei parlare di cibo e buona tavola è raccontare un'esperienza energetica, quasi un po' sciamana; non a caso, ha l'abitudine di fare la spesa e cucinare come se preparasse un rituale magico. Il suo ultimo ristorante (Le Dernier Restaurant) è "un simposio" che vede conversare, intorno al cibo preparato dalle sue mani, lei con i suoi commensali, per raccontare e scambiare idee imparando in pochi gesti a riconoscere il proprio corpo quale tempio di accumulo e rilascio di vibrazioni che il cibo, con la sua gamma di colori, può trasmettere. Attraverso un lungo percorso di mostre d'arte contemporanee ispirate al connubio tra creatività e gastronomia (il cuoco, l'artista l'architetto e il suo curatore in omaggio al grande regista Peter Greenaway e l'evento di food à porter "Le Dernier Restaurant") finalmente decide di materializzare il suo ultimoristorante: un luogo itinerante e raffinato, per cene esclusive dedicate all'armonizzazione dei chakra attraverso l'alimentazione.

Degustatrice di vino, avendo una grande passione ed esperienza nel campo culinario, dopo numerosi viaggi ed approfondimenti nel mondo della cucina, Grazia ha realizzato un progetto di cene personalizzate in qualità dichakra chef con ristoranti e location private.

Operatrice del benessere, nel campo della medicina olistica è Master Reiki e pratica trattamenti energetici di guarigione attraverso la bioenergetica, la cristalloterapia e la cromoterapia, con un approccio allo sciamanesimo.